SALA GUGLIELMI

Per soluzioni tailor-made per le vostre esigenze non esitate a contattarci


CARATTERISTICHE DELLA SALA


LA STORIA


Agli inizi del secolo scorso, Isola Sacra era una delle più vaste (ettari 127,39,89), più abbandonate e più insalubri tenute della campagna romana, costituita da quel lembo di litorale racchiuso fra l’ultimo corso del Tevere, il canale navigabile di Fiumicino e il mare stesso. Di proprietà della marchesa Elena Guglielmi in Mannucci, l’Opera fu invitata dall’Amministrazione delle bonifiche ad intervenire e promuoverne l’esproprio, malgrado la fiera opposizione della proprietaria. L’Opera ne prese definitivo possesso nel giugno 1920, verificando che i tentativi di bonifica statale intrapresi precedentemente si erano trovati contro la più costante ostilità dei proprietari. Rimanevano numerosi acquitrini e prati adibiti a pascolo brado.

Prenotazioni